Rivista aperiodica teorica del Socialismo
Organo politico di Convergenza Socialista

Cultura

Perché mi percuoti?

di Martha Alvarez 

Perché mi percuoti?

È la questione che il Prigioniero più illustre della storia sottopone all’anonima guardia che lo ha volontariamente schiaffeggiato.

È l’interrogante che non ha potuto scrivere chi ha esalato l’ultimo respiro sotto il ginocchio dell’improvvisato boia.

È il pensiero mai pronunciato da Domingo Choc, il medico maya assassinato, bruciato vivo il 6 giugno 2020 per praticare la medicina ancestrale, per volere salvare il bosco e conoscere le piante e sapere come usarle, a Chimay, nel Guatemala.

È la voce del fuoco che fa ritornare l’argine dell’armonia che i processi politici abbracciati a l’economia non ecosostenibile hanno spostato, eroso e voluto annientare nella società naturale.

Leggi tutto...

La peste emotiva

di Maddalena Celano

Nel 1933, lo psicoanalista austriaco, Wilhelm Reich, pubblicò l'opera “Psicologia di massa del fascismo”, una data che coincide con l'ascesa di Adolfo Hitler al potere. Il lavoro di riferimento è una denuncia del comportamento della società tedesca in quel momento storico, una fase che ha sviluppato una psicologia di massa caratterizzata dalla sottomissione psicologico-comportamentale di un popolo, per legittimare l'ascesa di un leader autoritario che ha favorito la classe borghese (principalmente ariana), di cui i principi ideologici erano protetti dal partito nazista, guidato anche da Hitler.

Leggi tutto...

Quando manca l’Amore – Le rivelazioni di Marion: quando il contesto abusante inficia una vita intera

di Maddalena Celano

Quando manca l’Amore – Le rivelazioni di Marion”, è un romanzo biografico edito da Curti Editore, nel 2017, della scrittrice lecchese Federica Maria Onganìa. É la descrizione di una lunga e faticosa storia di resilienza personale, in un oscuro contesto abusante.

L’ autrice, nata nel 1957 a Perledo (Lecco); ragioniera di professione e, per passione, giornalista, Direttrice Responsabile di “Lecco 2000”, mensile di Cronaca, Sport, Cultura, Turismo; nel 2017 è stata insignita del titolo di “Ambasciatrice di Pace” dalla “International University of Peace – Switzerland”. L’ autrice, per la stesura del romanzo, si è ispirata alla biografia dell’amica Marion (Marianna, una donna che avendo deciso di vivere in Sudafrica, “inglesizza” il suo nome con Marion), consegnata in diario e un plico di fogli, affinché scrivesse e pubblicasse, postuma, la storia della sua vita.

Leggi tutto...

Autoefficacia collettiva e politica

di Maddalena Celano

Le concezioni della natura umana sono cambiate notevolmente nel tempo. Nelle prime concezioni teologiche, la natura umana era statica e preordinata dal disegno divino originale. L'evoluzionismo ha trasformato la concezione della natura umana: l’umanità è anche modellata da pressioni ambientali che agiscono su mutazioni genetiche casuali e ricombinazioni riproduttive. Questo processo non teleologico è privo di piani o scopi deliberati. La capacità simbolica di comprendere, prevedere o modificare il corso degli eventi conferisce notevoli vantaggi funzionali. 

Leggi tutto...

Paulo Freire e la Psicosociopedagogia della Liberazione

di Maddalena Celano

Questo articolo mira a fare un'analisi relativamente completa del lavoro di Paulo Freire, inquadrandolo sia nel contesto sociopolitico che storico in cui ha operato, che non era altro che la realtà latinoamericana degli anni '60. In particolare si descrive la realtà brasiliana, come nel contesto ideologico, che è quello della pedagogia radicale e critica, cercando sempre di fare una sintesi tra cristianesimo e marxismo, sebbene includesse anche alcuni elementi importanti della tradizione anarchica o libertaria, nell'educazione. Si descrivono i componenti principali del progetto psicosocio-pedagogico di Freire (prassi, consapevolezza, coscientizzazione, ecc.) e il metodo specifico utilizzato. 

Leggi tutto...

La diplomacia del aguacate

Por Martha Alvarez

Los principales y más constantes embajadores de la riqueza americana provienen de la agricultura. La variedad de frutas con sus colores, formas, sabores y aromas, está hecha para el placer de la humanidad.

De Colombia, los productos tradicionales como el café, el cacao y las flores han construido un camino diplomático. Ahora bajo el maravilloso telón de fondo de las postales de paisajes incontaminados, otros frutos quieren ofrecer a los pueblos de la aldea global un sabor de esperanza en erradicar el hambre y la desnutrición.

Leggi tutto...

No alla strumentalizzazione interclassista del 25 Aprile

di Lamberto Consani

In tempo di Covid19 tutte le manifestazioni e gli eventi pubblici sono o eliminati o rimandati o celebrati in forma sintetica o riduttiva e così sarà anche per questo 25 aprile, ma questo non deve attenuare il rigore di una critica che recepisce un comune sentire sempre più diffuso e che comincia a percepirsi; sarà quindi nell’intento di contribuire a dare una forma più definita a questo sentimento sempre più diffuso che scriveremo quanto segue.

Leggi tutto...

La diplomazia dell’avocado

di Martha Alvarez

I principali e più costanti ambasciatori delle ricchezze americane provengono dell’agricoltura. La varietà dei frutti, con i loro colori, forme, sapori e profumi sono fatti per il piacere dell’umanità. Della Colombia, prodotti tradizionali come il caffè, cacao e fiori, hanno costruito un percorso diplomatico, che sotto lo sfondo meraviglioso delle cartoline dei paesaggi incontaminati, vogliono offrire ai popoli del villaggio globale, un assaggio di speranza nell’eradicazione della fame e della malnutrizione.

Leggi tutto...

Partito del “Dictionnaire Critique du Marxisme” di Labica e Bensussan

Traduzione dal francese di Lamberto Consani

Introduzione al testo di Lamberto Consani e Manuel Santoro

La prima fase della società senza classi, della società comunista pienamente realizzata è il socialismo, in cui “il diritto borghese non è completamente abolito, ma solo in parte, soltanto nella misura in cui la rivoluzione economica è compiuta, cioè unicamente per quanto riguarda i mezzi di produzione. Il diritto borghese riconosce la proprietà privata su questi ultimi a individui singoli. Il socialismo ne fa una proprietà comune.” (V. Lenin, Stato e rivoluzione).

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS