Rivista aperiodica teorica del Socialismo
Organo politico di Convergenza Socialista

  • Pubblicato in Economia

L'ipostasi del bitcoin

di Renato Gatti

Premessa

Il legislatore italiano ha disciplinato il fenomeno delle criptovalute solo nell’ambito della disciplina antiriciclaggio, reputandole una «rappresentazione digitale di valore non emessa da una banca centrale o da un'autorità pubblica, non necessariamente collegata a una valuta avente corso legale, utilizzata come mezzo di scambio per l'acquisto di beni e servizi e trasferita, archiviata e negoziata elettronicamente» (art. 1 D.Lgs. 231/2007).

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

Ecuador, el país de la utopía

por Gabriel Caisaletin

Finalmente lunes 24 de mayo en el país sudamericano se posesionará el nuevo Gobierno ganador de la pasada contienda electoral. Con una ceremonia de gala el presidente saliente, el recientemente convertido Neoliberal Lenín Moreno dará paso al entrante jefe de Estado que gobernará por los siguientes 4 años la nación, el ultraconservador neoliberal , empresario bancario y miembro del Opus Dei, Guillermo Lasso.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

Cuba va a la victoria

Por Luis Darío Martos González

Concluyó el 8vo. Congreso del Partido Comunista de Cuba y la nueva generación de líderes, unos forjados en el trabajo diario con Fidel, Raúl, Machado y con otros fundadores de la Revolución, asume la dirección del Partido y del Estado. Pasan a otras funciones los líderes históricos y toman el papel protagónico nuevas figuras, unas muy conocidas y otras sin tanto protagonismo público; pero, curtidos en la batalla diaria en municipios, provincias y centros importantes de la economía, las ciencias, la docencia, la salud, cultura y en otros sectores.

Leggi tutto...

La convergenza teorica è la base per la convergenza socialista

di Manuel Santoro

Una delle motivazioni per cui tanti assalti al cielo sono falliti nel tempo, e tutt’ora falliscono, è nell’incapacità oppure nella mancanza di volontà politica di demolire e, successivamente, sostituire la macchina statale borghese con la macchina statale socialista. Il socialismo, in quanto prima fase della società comunista, ha una definizione precisa, ovvero, è quella società che emerge dal capitalismo, con tutte le sue ingiustizie, inefficienze, storture e iniquità, e in cui tutti i mezzi di produzione sono di proprietà comune. E la società, in termini generici, è un complesso di rapporti sociali di produzione e “ognuno di questi complessi caratterizza, nello stesso tempo, un particolare stadio di sviluppo nella storia dell’umanità.” [1]

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

Díaz-Canel: il Partito è la forza che rivoluziona la Rivoluzione

di Maddalena Celano

Convergenza Socialista ha deciso di riportare e tradurre quanto emerso dai lavori dell'VIII Congresso del Partito Comunista di Cuba, terminato poche settimane fa, poiché tanta è la disinformazione emersa nella stampa, da una parte, e da tante compagne e compagni, dall’altra. Con questo nostro lavoro, confidiamo nel portare chiarezza sui contenuti emersi dai lavori congressuali.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Teoria

Il ruolo di Ennio Antonini per l'unità dei comunisti

di Maurizio Nocera

«Sarà dovere di tutti i dirigenti chiarire sempre più tutte le questioni teoriche, liberarsi sempre più completamente dell'influsso delle frasi fatte proprie della vecchia concezione del mondo, tenere sempre più presente che il socialismo, da quando è diventato una scienza, va trattato come una scienza, cioè va studiato» Friedrich Engels

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

I popoli del mondo per la Palestina libera

di Amedeo Curatoli

La dissennata politica dello Stato d’Israele ha acceso, ancora una volta, i riflettori sulle vicende tragiche del popolo palestinese che in Gerusalemme vive in contatto con i sionisti, mentre, a Gaza, è ammassato in una esigua striscia bagnata dal Mediterraneo orientale.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Economia

La finanziarizzazione dell'economia

di Renato Gatti

Nel processo di scambio M-D-M uno scambista in possesso di un bene, di una merce M scambia a mezzo denaro la merce posseduta con una merce diversa posseduta dall’altro scambista che desidera la merce del primo scambista. Marginalisticamente si può pensare che i due scambisti possiedano la loro merce in quantità abbondanti (e quindi con bassa utilità marginale) mentre non possiedano la merce altrui (quindi con alta utilità marginale).

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS