Rivista aperiodica teorica del Socialismo
Organo politico di Convergenza Socialista

Economia

Investimenti pubblici finanziati con la Moneta Fiscale

di Stefano Sylos Labini

Abbiamo bisogno di investimenti pubblici per rimettere in piedi questo Paese disastrato e per creare lavoro. Infrastrutture, manutenzione del territorio, riassetto idrogeologico, ristrutturazione del patrimonio edilizio, centrali eoliche offshore su piattaforme galleggianti, trasporto pubblico ecologico, riciclo e smaltimento non inquinante dei rifiuti, bonifiche ambientali, depurazione delle acque dei fiumi, dei laghi, del mare.

Leggi tutto...

I paradossi della flat tax

di Renato Gatti

L’approvazione della legge di stabilità ha finalmente reso esplicito il testo di una legge tra le più travagliate.

Una delle innovazioni, che dovrebbe essere l’inizio di una grande riforma, è rappresentata dall’estensione del regime forfettario per il 2019 e dalla successiva introduzione dal 2020 della flat tax.

Leggi tutto...

Povertà e disuguaglianza

di Renato Gatti

I fatti di Parigi con i sabati dei gilet gialli; le proteste in Ungheria contro la settimana lavorativa di sessanta ore con obbligo di straordinari; i 5 milioni di poveri che l’Istat rileva nel nostro paese; il senso di mancanza di speranza nel futuro dove si prospetta una recessione a soli 10 anni dal 2008: questi sentiment (che rispecchiano una situazione reale) sembrano dominare il clima dell’intera Europa.

Leggi tutto...

La crescita è l’unica strada per abbattere lo spread

di Stefano Sylos Labini

Siamo sottoposti quotidianamente al bombardamento dello spread che viene usato come uno strumento di ricatto per condizionare le decisioni di politica economica del governo. Per cercare di capirne qualcosa è interessante confrontare  i valori dei tassi di interesse e dello spread precedenti alla crisi con quelli attuali. In Italia il valore attuale è associato ad una fase di stagnazione prolungata essendo il Pil reale inferiore di circa 100 miliardi di euro rispetto a quello del 2007. Una situazione totalmente diversa da quella della Germania che ha conseguito una crescita molto consistente dopo il crollo del 2009.

Leggi tutto...

Redistribuire la produttività

di Renato Gatti

Redistribuire la produttività

di Vincenzo Visco – 7 settembre 2018

“Per quanto riguarda il lavoro, le proposte esistono numerose. Va comunque posto sul tappeto, come si è detto, soprattutto a livello internazionale, il problema dei tempi di lavoro che nei prossimi decenni può diventare centrale. In prospettiva lo sviluppo della IA può portare effettivamente alla opportunità di introdurre un vero reddito di cittadinanza (cioè non condizionato) dal momento che molti lavori sono destinanti a scomparire, e quelli che si creeranno nei servizi saranno di bassa qualifica e ridotta retribuzione. Un reddito di cittadinanza da finanziarsi con un’accurata redistribuzione del valore aggiunto prodotto dall’innovazione tecnologica.

La questione di fondo è che la ricchezza collettivamente prodotta, con il contributo di imprese, lavoratori, managers, scienziati, governi, va ripartita tra tutti, e non diventare appannaggio di pochi. Per questo occorrono forti poteri pubblici, e questo è il messaggio fondamentale che un nuovo socialismo deve trasmettere.”

Leggi tutto...

La geopolitica dell'euro

di Renato Gatti

  1. Le elezioni europee di maggio

La consultazione di maggio assume una importanza difficlmente riscontrata nel passato. Se infatti nelle consultazioni delle precedenti elezioni dovevamo scegliere tra partito socialista europeo e partito popolare all’interno del Parlamento, nella prossima consultazione si prospetta una specie di referendum sul futuro dell’europa, divisa tra: sovranisti, conservatori della vecchia Europa ed eredi dello spirito di Ventotene che mirano ad un rilancio ed un rinnovamento dell’istituto europeo.

Leggi tutto...

A proposito di moneta fiscale

di Renato Gatti

Ho trovato, con piacere, sull’ultimo numero de L'Ideologia socialista un articolo sulla moneta fiscale (CCF) a firma Bossone, Cattaneo, Costa e Sylos Labini. Ho dialogato spesso con Stefano Sylos Labini su questo argomento e colgo l’occasione per porre all’attenzione della rivista alcuni punti che vorrei approfondire.

Leggi tutto...

Moneta Fiscale per l’Italia

di Biagio Bossone, Marco Cattaneo, Massimo Costa e Stefano Sylos Labini (Gruppo della Moneta Fiscale)

Alcuni anni fa, abbiamo iniziato a proporre la Moneta Fiscale (MF) come strumento in grado di superare le disfunzioni dell’Eurozona. È quindi abbastanza frustrante leggere sul Financial Times (28 ottobre 2018) in un articolo di Wolfgang Munchau (“Italy is setting itself for a monumental fiscal failure”) che la MF, data la sua natura di moneta parallela, innescherebbe la rottura dell’euro.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS