Rivista aperiodica teorica del Socialismo
Organo politico di Convergenza Socialista

Il futuro è nella proprietà comune dei mezzi di produzione

di Manuel Santoro

La produzione dei beni e il loro scambio sono il motore della storia, dicevano Marx ed Engels. Non la distribuzione, ma la produzione: “la concezione materialistica della storia parte dal principio che la produzione e, con la produzione, lo scambio dei suoi prodotti sono la base di ogni ordinamento sociale; che, in ogni società che si presenta nella storia, la distribuzione dei prodotti, e con essa l'articolazione della società in classi o stati, si modella su ciò che si produce, sul modo come si produce e sul modo come si scambia ciò che si produce.” [1]

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

Ecuador, un barco a la deriva

por Gabriel Caisaletin

Superado el primer mes de gestión del  Gobierno derechista neoliberal del pequeño país sudamericano, las cosas en el mismo parecen no haber cambiado para nada, nos encontramos con un Gobierno Moreno 2.0, un poco más reforzado y agresivamente dispuesto a llevar a termine lo que inició el Gobierno anterior. Guillermo Lasso en este corto periodo de su Gobierno ya ha tenido que enfrentar el descontento de varios sectores populares del país.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

En Cuba revolución sí, ni régimen ni dictadura: pueblo con poder

Por Luis Darío Martos González

En Cuba triunfo el Primero de enero de 1959 el movimiento guerrillero 26 de julio, el que con el concurso del Directorio Revolucionario y el Partido Socialista Popular alcanzó la victoria frente a la sangrienta dictadura de Fulgencio Batista. Quedaban atrás algo más de 57 años de republica mediatizada, lastrada en su surgimiento con un apéndice constitucional denominado Enmienda Platt, promovida por el senador estadounidense Oliver Platt.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

Colombia: lotta fra un Paese reale e un Paese formale

di Tomas Emilio Silvera Henriquez

Ringrazio Convergenza Socialista per avermi dato l’opportunita’ di scrivere questo articolo sulla Colombia.

Vorrei soffermarmi sulla storia poco conosciuta al lettore europeo, e offrire un motivo di riflessione e dibattito nel campo della dialettica socialista.
La Colombia è un Paese situato nel nord dell’America del Sud, con una estensione di 1.138.338 Kmq, comprendendo le isole di San Andres y Providencia, situate nell’Oceano Atlantico nella sfera geografica del Centro America. Vi abitano poco più di 51 milioni di persone.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Economia

Democrazia in crisi

di Renato Gatti

“I pacchetti di controllo dell’ottanta percento del capitale azionario mondiale sono posseduti da meno del due percento degli azionisti mondiali. Percentuali analoghe così basse si riscontrano anche a livello di singole aree e di singoli paesi, questo piccolo club privilegiato di grandi capitalisti tende a restringersi ulteriormente a cavallo delle crisi economiche e il manipolo di grandi capitalisti si restringe ulteriormente, quanto maggiore è la differenza tra tasso d’interesse e tasso di crescita. La tendenza verso la centralizzazione dei capitali risulta correlata con alcuni indicatori di deterioramento del tessuto democratico.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Teoria

Ancora Mao Tse-Tung: critica e autocritica

di Mario Eustachio De Bellis

A 100 anni dalla nascita del PCI e del PCC, fare il bilancio dell'esperienza, cambiare mentalità. Contro l'eclettismo ripartire dalla lotta di classe e mettere la politica e il Partito al primo posto. Legare il particolare al generale, il presente con il passato per il futuro. Unire la teoria con la pratica. No all'astensionismo. No all'elettoralismo. No alla sola testimonianza.

Leggi tutto...

Interessi nazionali, interessi della classe dominante

di Manuel Santoro

Wolfgang Munchau, direttore di Eurointelligence.com ed editorialista del Financial Times, ha dichiarato alcuni mesi fa che ‘da almeno 10 anni, l’Italia ha detto sì in sede europea a norme e accordi che o non sono nel suo interesse, o a cui ha contribuito senza beneficiarne direttamente’. E ha ragione ma c’è comunque un equivoco che dobbiamo chiarire: non esiste un interesse nazionale ma esistono interessi di classe, e l’interesse nazionale coincide sempre con l’interesse della classe dominante, dei padroni, dei capitalisti.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

Le sanzioni criminali contro il Venezuela nel mezzo della pandemia

di Cris González

Il contesto generale della nostra America

La pandemia del covid-19 ha messo in evidenza l'immensa disuguaglianza che regna sul pianeta, ed è tristemente evidente allora un anno e qualche mese dopo l'apparizione inaspettata del coronavirus, i ricchi sono aritmeticamente più ricchi e più potenti e i poveri diametralmente più poveri e più deboli di prima1. Le analisi sono complesse e a volte non si sa da dove cominciare per affrontare la questione del blocco in pandemia soprattutto in tempi in cui il diritto internazionale è stato violato in modo flagrante e i diritti umani sembrano esistere solo per gruppi privilegiati.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS