Rivista aperiodica teorica del Socialismo
Organo politico di Convergenza Socialista

  • Pubblicato in Esteri

Covid-19: Cuba, un altro giorno senza perdite umane nel bel mezzo di una nuova guerra fredda

di Maddalena Celano

Questo 29 maggio 2020, a Cuba, 414 pazienti sono stati ricoverati negli ospedali per sorveglianza clinica epidemiologica. Altre 748 persone sono sorvegliate nelle loro case, dall'assistenza sanitaria di base.

Per il COVID-19 sono stati studiati 2.151 campioni, ottenendo 20 campioni positivi. 

Pertanto, sono stati confermati 20 nuovi casi, per un totale di 2.045 nel paese.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

Los ods tras la pandemia

por Luis Darío Martos González

Mucho se ha hablado de los Objetivos de Desarrollo Sostenible (ODS), la Agenda de desarrollo hasta el 2030 aprobada por los 193 Estados miembros de las Naciones Unidas en la Cumbre sobre el tema, realizada en septiembre del 2015 en New York.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

La pandemia Covid-19: una mirada desde Cuba

Por Luis Darío Martos González

El Nuevo Coronavirus SARS-CoV-2, causante de la enfermedad Covid-19, declarada como pandemia por la Organización Mundial de la Salud (OMS) el 11 de marzo del año en curso, surge como brote epidémico en la ciudad china de Wuhan en noviembre del 2019; rápidamente se propagó en esa ciudad y, a pesar de las medidas restrictivas de las autoridades, trascendió sus derroteros para contagiar a personas de otras regiones del mundo en contacto con enfermos chinos y de otras naciones que contrajeron el virus en ella durante su estadía turística, laboral o por razones diversas.  

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

A sud del fiume Bravo nei tempi del Covid-19 & Un mondo sovvertito

di Martha Alvarez 

A sud del fiume Bravo nei tempi del Covid-19

Le diseguaglianze sono la realtà, innegabile, costante, praticamente globalizzata. Mostrare le differenze plastiche della geografia urbana mediante fotografie scattate dall’alto grazie a un drone è il soggetto del fotografo Johnny Miller. Il risultato è sorprendente. Pero, è la verità paradossale, polemica, che plasma i conglomerati sociali, dove basta uno spartiacque per rendere evidente il divario dell’ingiustizia sociale, che si mostra il fattore comune, soprattutto al sud del rio Bravo.

Leggi tutto...

La crisi Coronavirus

di Renato Gatti

Scrive Gramsci commentando la crisi del ’29 (pagina 1756 nell’edizione Gerratana):”

“Si potrebbe allora dire, e questo sarebbe il più esatto, che la crisi non è altro che l’intensificazione quantitativa di certi elementi, non nuovi e originali, ma specialmente l’intensificazione di certi fenomeni, mentre altri che prima apparivano e operavano simultaneamente ai primi, immunizzandoli sono divenuti inoperosi o sono scomparsi del tutto. Insomma lo sviluppo del capitalismo è stato una continua crisi, se così si può dire, cioè un rapidissimo movimento di elementi che si equilibravano. Ad un certo punto, in questo movimento, alcuni elementi hanno preso il sopravvento, altri sono spariti o sono divenuti inetti nel quadro generale. Sono allora sopravvenuti avvenimenti ai quali si dà il nome specifico di crisi, che sono più gravi, meno gravi appunto secondo che elementi maggiori o minori di equilibrio si verificano”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS