Rivista aperiodica teorica del Socialismo
Organo politico di Convergenza Socialista

  • Pubblicato in Economia

Da condivisibili premesse a sorprendenti conclusioni

di Renato Gatti

Omaggio a Eugenio Rignano

Eugenio Rignano era un ingegnere che si occupò di molte materie, dalla sociologia all’economia, dalla biologia alla politica, dalla filosofia all’epistemologia. Era un liberale ma si interessò al marxismo anche se nella forma singolare di Loria, ma nella sua vita, negli anni venti, salutò l’avvento del regime fascista interpretato come il male minore rispetto al pericolo bolscevico, ma successivamente firmò il Manifesto antifascista di Croce.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

Il governo cubano annuncia nuove misure economiche

di Maddalena Celano

Questo 16 luglio 2020, il Consiglio dei Ministri del Governo Cubano, durante una tavola rotonda tenutasi al Palazzo della Rivoluzione, annuncia nuove misure economiche per lo sviluppo della Repubblica di Cuba. Questo giovedì, in una sessione straordinaria del Consiglio dei Ministri, è stata approvata la strategia economico-sociale per rilanciare l'economia e affrontare la crisi mondiale causata da COVID-19. All'incontro, il presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, ha fatto un intervento rilevante, che è stato trasmesso sulla TV nazionale.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Economia

Aggiornamento del modello economico a Cuba: dal socialismo reale al socialismo possibile

di Efrain Echevarria Hernández

¨Se vuoi ottenere risultati diversi, devi sperimentare cose diverse¨ - Albert Einstein

Traduzione di Maddalena Celano

Il modello socialista noto come "Real Socialism" è fallito nell'Europa dell'Est. Molto è stato scritto sui suoi limiti, vi sono anche molte teorie e modelli che cercano di spiegare le dinamiche di questo processo. Dal 1959, il modello stabilito a Cuba ha assunto molti elementi di quel modello non riuscito. Tuttavia, il socialismo a Cuba sopravvive, fino ad oggi, nel bel mezzo di circostanze estremamente difficili. Ma come è stato possibile? Quali fattori spiegano la sopravvivenza del socialismo a Cuba? Perché tutte le previsioni e le teorie che spiegavano che il sistema cubano non avrebbe resistito, alla caduta dell'ex Unione Sovietica, hanno fallito?

Leggi tutto...

Efficienza e democrazia

di Renato Gatti

Un’alternativa attuale

Nel mondo politico da qualche tempo viene posta l’alternativa tra efficienza e libertà, che tradotta in altri termini più articolati potrebbe essere declinata come segue: è meglio tenersi il sistema democratico anche se sempre più zoppicante e incapace di scelte tempestive, efficaci o è meglio adattarsi ad una “democrazia illiberale”, ad un sistema politico più autorevole capace di interventi capaci di risolvere i problemi senza tante complicazioni.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Economia

Progetto Europa

di Renato Gatti

L’autunno si sta profilando come il mese in cui le conseguenze economiche della crisi Covid19 si faranno implacabilmente sentire nella società italiana; tra perdita di PIL, perdita di posti di lavoro, fallimenti e disagi popolari. A raccogliere tali disagi e a trasformarli in un misto di paura e rabbia sarà la destra salviniana tutta tesa a realizzare con nuove elezioni  il consenso dell’elettorato, e ciò nel silenzio di segni di vita della sinistra.

Leggi tutto...

La dialettica della crisi

di Renato Gatti

Per Marx la ricerca scientifica si compone di due momenti. Il primo, dal con­creto all’astratto, resta insufficiente e richiede un secondo passaggio (astratto-concreto) in cui questa generalizzazione mentale, che riflette pur sempre una generalizzazione reale, viene indagata nella sua peculiarità, in quanto l’elemento costante è sempre frutto di combinazioni diverse e rispon­de a leggi sempre differenti. L’astrazione determinata è formata dai due pro­cessi. Si può affermare che il concreto nel pensiero si attui mediante l’astrat­to: “Il pensiero salendo dal concreto all’astratto, non si allontana – quando sia corretto – dalla verità, ma si avvicina a essa” [Lenin].

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Economia

Deserto rosso

di Renato Gatti

A metterci in allarme sin dai primi minuti al riguardo è la sequenza in cui Giuliana, una bella donna borghese dagli occhi spaesati e inquieti, cede a un’improvvisa fame ansiosa e insiste per comprare un panino mezzo mangiato dall’operaio di una fabbrica; corre poi a divorare l’incongruente pasto dietro un cespuglio, lasciando improvvisamente solo il figlio che teneva per mano.(Deserto Rosso di M.Antonioni).

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Economia

Rilancio o cerotti?

di Renato Gatti

La sospensione del mercato

In questo periodo di coronavirus moltissime regole sociali sono state sospese; penso ad esempio alle norme europee sugli aiuti di Stato e sulle norme per la stabilità e lo sviluppo, penso ai diritti civili dei cittadini e a quelli economici di tutti gli operatori produttivi; in quest’ultimo caso si è sospesa la funzione del mercato ed ad essa si è sostituito l’interventismo politico.

Leggi tutto...

Il Target 2

di Renato Gatti

Nel mio precedente articolo “Vendor financing” facevo riferimento al Target 2 e mi chiedevo come mai esso fosse negativo nonostante la nostra bilancia commerciale fosse positiva. Sarà tuttavia necessario dare una veloce spiegazione di cosa sia e come funzioni il Target 2.

Leggi tutto...

Demi-vierge

di Renato Gatti

Come professioniste consumate indossano vestiti inconsistenti, mediamente corti, che consentono affacci sull’intimità, e gestiscono gli incroci delle gambe in modo casuale ma casualmente perfetti per suscitare sussulti e consentire fotografie sublimi delle quali i giornali di gossip vanno pazzi.

L’Europa è come una demie-vierge, è e non è, vorrebbe essere una cosa ma nei fatti ne è un’altra, è un po’ dell’una e un po’ dell’altra e per questa ragione deve decidere cosa farà da grande, deve decidere chi e cosa essere dopo che il corona virus, essendo rientrato, ci pone scelte definitive.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS