Rivista aperiodica teorica del Socialismo
Organo politico di Convergenza Socialista

Liriche femministe

di Neviana Calzolari

La cosa più difficile, quando si tratta di temi sociali, è mantenere un livello di pensiero che non si appiattisca in una dimensione di quotidianità personale, pur partendo da essa, ma sia capace di elevarsi ad una dimensione veramente sociale, universale, che possa toccare tutte e tutti, anche coloro che non hanno vissuto sulla propria pelle l'argomento trattato.

Leggi tutto...

Femminismo tra biologia ed esperienza. Tertium datur

di Neviana Calzolari

Cosa significa donna e cosa significa femminismo per una donna transessuale?

Chi ha seguito i miei articoli precedenti su “Ideologia Socialista”, e chi conosce il mio percorso sia di attivismo militante dentro Arcilesbica sia come singola voce indipendente che prende una propria posizione sui temi che riguardano i rapporti tra il femminismo e la transessualità, sa che da sempre ho cercato di interrogarmi su ciò che può unire, nel rispetto reciproco delle differenze, donne biologiche e donne transessuali, e su ciò che quindi ci può permettere di costruire un femminismo altro, terzo, capace di integrare biologia ed esperienza.

Leggi tutto...

Utero in affitto ovvero rimozione mercificata della dipendenza dal legame materno

di Neviana Calzolari

La mercificazione dei corpi

Tra le tante acquisizioni in termini di strumenti femministi che mi ha regalato la militanza passata in Arcilesbica, non vi è dubbio che una delle più importanti sia stata l'analisi di alcuni fenomeni in termini di mercificazione del corpo femminile che in realtà, all'interno del movimento LGBTQIA, venivano al contrario esaltati come esempi di nuovi diritti e di autodeterminazione (in particolare la cosiddetta GPA : Gestazione per altri, cioè , in versione addolcita, l'utero in affitto, così come la prostituzione in quanto lavoro).

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Sociale

L'assistenza sessuofobica ai disabili

di Neviana Calzolari

Il filo rosso della sessuofobia

Man mano che procedo con i miei contributi per L’Ideologia Socialista mi rendo conto che c'è un filo rosso che lega le mie analisi sui temi più vari che riguardano in modo forte i corpi delle donne: questo filo è la scoperta dell'esistenza di una sessuofobia di fondo che attraversa realtà “femministe” e del movimento LGBTQIA tra loro molto diverse e che, in modo apparentemente opposto, dichiarano invece di promuovere la sessualità come valore positivo e liberatorio, addirittura emancipatorio.

Leggi tutto...

La negazione della transessualità e della violenza alle donne

di Neviana Calzolari

La prostituzione delle donne transessuali

In questo articolo, seguendo in successione i miei contributi precedenti, cerco di descrivere come, a partire dalla sovrapposizione che il queer fa tra sesso e genere, e con la contrapposizione simmetrica di una parte transfobica del femminismo radicale, si arrivi innanzitutto a negare (con un atteggiamento sessuofobico che li accomuna) la transessualità, e tra le conseguenze di ciò vi è anche il rinforzo di una cultura che nega la violenza di cui sono oggetto specifico le donne, in particolare della violenza maschile che si esercita nella prostituzione.

Leggi tutto...

Per un nuovo femminismo socialista

Neviana Calzolari

In questo articolo cercherò di analizzare quella che, a mio avviso, è un'impasse politica del movimento femminista attuale, concentrandomi su alcuni temi, relativi in particolare ai rapporti con la cultura queer e il movimento LGBTQ dei quali ho fatto direttamente esperienza, e senza ovviamente pensare di poter esaurire tutti gli aspetti più importanti del femminismo in generale.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Sociale

La morte politica del transessualismo in Italia. Il suicidio politico dell'associazionismo T e alcune condizioni per una sua possibile resurrezione

di Neviana Calzolari

1 – La sovrapposizione confusiva tra sesso e genere alimentata dai Consultori ONIG e dalle Associazioni T che li promuovono o sostengono

Una persona transessuale è una persona che vuole cambiare le proprie caratteristiche sessuali secondarie possedute alla nascita, totalmente o parzialmente, per modificarle in senso analogo a quelle dell'altro sesso. Per poterle cambiare occorrono terapie ormonali e/o modificazioni chirurgiche.

Ma per poterle fare legalmente in Italia occorre sottoporsi a procedure, come quelle in essere nei consultori ONIG (Osservatorio Nazionale sull'Identità di Genere), che non hanno logicamente a che fare con un obiettivo riguardante la modificazione delle proprie caratteristiche sessuali, e quindi fisiche, quanto con la cosiddetta Identità di genere.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS