Rivista aperiodica teorica del Socialismo
Organo politico di Convergenza Socialista

Il femminismo o è abolizionista o non lo è: la complicità del femminismo mainstream con la violenza sessista e le diseguaglianze

di Maddalena Celano

La rivoluzione è l'abolizione della prostituzione. Convergenza Socialista è per l’abolizione della prostituzione. Il femminismo è  socialista, anticapitalista e abolizionista.

Lo scorso anno, il movimento femminista spagnolo ha dichiarato guerra, per la prima volta, alla prostituzione e al cosiddetto “utero in affitto”. Dopo anni di esitazione e dibattiti, 80 gruppi hanno incluso queste pratiche nella "violenza maschilista" e hanno chiesto che fossero definite "pratiche incompatibili con i diritti umani delle donne".

Leggi tutto...

Femminismo sì, ma anticapitalista

di Mariarita Galentino

Le immagini delle marea femminista in lotta ormai in ogni angolo del pianeta tolgono il fiato e riempiono di speranza: donne, giovanissime, soggettività diverse, tutte insieme e tutte in piazza a gran voce. Numeri impressionanti che non si vedevano da tempo.

Proprio per questo è fondamentale assumere il femminismo respingendo il pericolo di un addomesticamento che lo rende innocuo, incapace di impensierire la mascolinità egemonica, e addirittura caro ad essa.

Leggi tutto...

Donne, Femminismo, Lgbt+: eredità di coscienza e di rivolta

di Mariarita Galentino

“Qual è la cosa peggiore che puoi dire ad una donna? Non tirarti indietro adesso. Stai pensando probabilmente a parole come puttana, cagna, troia, (ti ho chiesto di non trattenerti!), vacca.

Ok. Adesso qual è la cosa peggiore che puoi dire ad un uomo? Frocio, femminuccia, cagna, figa. Ho sentito persino il termine mangina (da man, uomo + vagina).

Cosa noti?

La cosa peggiore che puoi dire ad una ragazza è che è una ragazza.

La cosa peggiore che puoi dire ad un ragazzo è che è una ragazza.

Essere donna è l’insulto peggiore”.[1]

Leggi tutto...

La sfida femminista nella storia socialista

di Maddalena Celano

É opportuno rivedere alcuni dibattiti tra femminismo e marxismo. Pur riconoscendo i risultati della storia delle donne, è fondamentale analizzare i tentativi di fondare una storia del femminismo, della teoria patriarcale e del post-strutturalismo.  Cercando di comprendere cosa costituisca una teoria della storia, si sostiene che sia il patriarcato che il post-strutturalismo non possano sostenere la nozione di storicità. Il dibattito sulla legislazione protettiva nella Gran Bretagna, nel diciannovesimo secolo, è vista come esempio di  divergenze tra interpretazioni marxiste e femministe. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS