Rivista aperiodica teorica del Socialismo
Organo politico di Convergenza Socialista

Stalin, Stato, Tattica e il progetto di una nuova Costituzione dell'Unione Sovietica

di Manuel Santoro

Il concetto di popolo non entra nell'equazione della divisione della società in classi sociali. Segue che lo Stato, riprendendo quanto diceva Engels e Lenin[1], “è piuttosto un prodotto della società giunta a un determinato stadio di sviluppo, è la confessione che questa società si è avvolta in una contraddizione insolubile con sé stessa, che si è scissa in antagonismi inconciliabili che è impotente a eliminare.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

Tracciare, Testare, Trattare

di Luca Bagatin

Questo il metodo pragmatico e scientifico utilizzato in Cina per debellare il Covid 19.

Nessuna mezza misura. Milioni di tamponi. Efficienza e cooperazione: dal vertice alla base. Nessuna irresponsabile e sciocca protesta di piazza per i lockdown, in quanto ciò avrebbe significato mandare in tilt il sistema sociale e sanitario, atto a fermare l'epidemia.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

La miopia política y la cultura en revolución

Por Luis Darío Martos González

Quien escribe no es militante del Partido, ni funcionario de ninguna organización de masa o social, tampoco es funcionario público ni directivo de una entidad estatal. Es un agricultor urbano, no jubilado y promotor de un proyecto comunitario que promueve el desarrollo de la cunicultura, la cultura, la educación medio ambiental, la salud mental y trabaja por el desarrollo de la agricultura familiar urbana en pequeños espacios.

Leggi tutto...

Liriche femministe

di Neviana Calzolari

La cosa più difficile, quando si tratta di temi sociali, è mantenere un livello di pensiero che non si appiattisca in una dimensione di quotidianità personale, pur partendo da essa, ma sia capace di elevarsi ad una dimensione veramente sociale, universale, che possa toccare tutte e tutti, anche coloro che non hanno vissuto sulla propria pelle l'argomento trattato.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Economia

Imprenditore vs capitalista

di Renato Gatti

IL CAPITALE. LIBRO III. SEZIONE V

SUDDIVISIONE DEL PROFITTO IN INTERESSE E GUADAGNO D’IMPRENDITORE - IL CAPITALE PRODUTTIVO D’INTERESSE

CAPITOLO 23 - INTERESSE E GUADAGNO D’IMPRENDITORE

“Si suppone qui che il capitalista operante non sia il proprietario del capitale.

La proprietà del capitale si trova di fronte a lui rappresentata da chi lo ha dato in prestito, dal capitalista monetario. L’interesse che egli paga a quest’ultimo appare dunque come parte del profitto lordo che spetta alla proprietà del capitale in quanto tale.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Sociale

La Pseudosinistra. I sinistrati al potere

di Giandiego Marigo

La pseudo-sinistra apre, di fatto, la strada ad un governo di destra. Gli prepara il terreno in nome di una pandemia discutibile, certo esistente, ma comunque gestita nel peggiore dei modi. Concede alla destra il dissenso, perde il contatto con i bisogni. Rinnega se stessa.

Leggi tutto...

Sulla necessità del protagonismo femminile per il socialismo marxista-leninista

di Manuel Santoro

Chi studia l'evoluzione delle società e comprende la centralità della produzione nei meccanismi che determinano il loro sviluppo, è consapevole del fatto che non è possibile alcuna eguaglianza reale tra donne e uomini all'interno di società dove prevalga la proprietà privata. [1] Essendo il capitalismo monopolistico una società in cui il punto focale rimane la proprietà dei mezzi di produzione, non può esserci, e in fatti non vi è, alcuna parvenza di eguaglianza tra donne e uomini, sia essa di fronte alla legge che in termini reali. Basta vedere la disparità di stipendio a parità di mansione nelle società cosiddette "moderne".

Leggi tutto...

Femminismo tra biologia ed esperienza. Tertium datur

di Neviana Calzolari

Cosa significa donna e cosa significa femminismo per una donna transessuale?

Chi ha seguito i miei articoli precedenti su “Ideologia Socialista”, e chi conosce il mio percorso sia di attivismo militante dentro Arcilesbica sia come singola voce indipendente che prende una propria posizione sui temi che riguardano i rapporti tra il femminismo e la transessualità, sa che da sempre ho cercato di interrogarmi su ciò che può unire, nel rispetto reciproco delle differenze, donne biologiche e donne transessuali, e su ciò che quindi ci può permettere di costruire un femminismo altro, terzo, capace di integrare biologia ed esperienza.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS