Rivista aperiodica teorica del Socialismo
Organo politico di Convergenza Socialista

  • Pubblicato in Cultura

L'origine della famiglia, della proprietà privata e dello Stato. La famiglia. Parte VI

di Friedrich Engels 

La famiglia di coppia ebbe origine ai limiti tra stato selvaggio e barbarie, per lo più già nel periodo superiore dello stato selvaggio e, qua e là, solo nello stadio inferiore della barbarie. Ed è questa la forma di famiglia caratteristica per la barbarie, come il matrimonio di gruppo lo è per lo stato selvaggio e la monogamia per la civiltà.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Sociale

La situazione dei prigionieri politici e di guerra in Perù

Dalla Rete di Solidarietà per i prigionieri politici nel mondo

Intervento presentato all'incontro "Per una nuova politica estera socialista, antimperialista" organizzato da Convergenza Socialista il 9 Febbraio 2020 a Roma.

El Dr Manuel Fajardo Abogado del Dr Abimael Guzman hace Breve analisis de la guerra, el Partido y la defensa legal de los prisioneros politicos. (El Dr Manuel Fajardo, perseguido también y encarcelado muchas veces, falleció el 2018 esperando Juicio.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Sociale

Il concetto di guerra preventiva e le sue conseguenze per le relazioni internazionali

di Maddalena Celano

Relazione presentata all'incontro "Per una nuova politica estera socialista, antimperialista" organizzato da Convergenza Socialista il 9 Febbraio 2020 a Roma.

Proposta di C. S.

Gli Stati membri e gli osservatori del Consiglio d'Europa dovrebbero respingere il ricorso unilaterale alla guerra preventiva, poiché è illegale ai sensi del diritto internazionale, comporta notevoli rischi per il mantenimento della pace e della sicurezza internazionale e mina la credibilità e la legittimità del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Sociale

Perchè i lavoratori votano a destra?

di Renato Gatti

I risultati elettorali, e ciò da parecchi anni, fanno registrare uno spostamento dei voti di quella che si definisce classe operaia, dalla sinistra prima ai 5stelle e poi alla Lega, o comunque verso l’astensione, anche se io credo che non sia vero che gli astenuti siano tutti di sinistra; ritengo invece che gli astenuti siano indifferenti alla chiamata alle urne in quanto sono indifferenti alla politica o quantomeno non trovino nell’offerta politica nessuna attrattiva o collimanza di interessi. O forse l’astensione elettorale è uno strumento mediante il quale la classe dominante opera in modo da mantenere la debolezza relativa dell’antagonista sollecitandone l’apatia.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Cultura

L'origine della famiglia, della proprietà privata e dello Stato. La famiglia. Parte V

di Friedrich Engels 

La famiglia di coppia. Un certo matrimonio di coppia per un tempo più o meno lungo esisteva già al tempo del matrimonio di gruppo o ancora prima; l'uomo aveva una moglie principale (difficilmente potremmo già chiamarla moglie prediletta) tra le molte mogli ed egli era per lei il marito principale tra gli altri mariti. Questa circostanza ha non poco contribuito a confondere i missionari che vedono nel matrimonio di gruppo ora una comunanza promiscua di donne, ora un arbitrario adulterio. Siffatto consuetudinario connubio, però, doveva sempre più consolidarsi quanto più la gens si veniva sviluppando e quanto più numerose divenivano le classi di «fratelli e sorelle» tra le quali il matrimonio era divenuto impossibile.

Leggi tutto...

Convergenza Socialista vi invita all'incontro: "Per una nuova politica estera socialista, antimperialista”

Iran, Venezuela, Cuba, Bolivia, Cile, Colombia e tanti altri paesi sono nella morsa dell'imperialismo, fase suprema del capitalismo.

E' necessario, da subito, allontanarsi speditamente dal becero atlantismo e da politiche imperialiste guidate dagli interessi economici dei complessi militari industriali, i quali fanno profitto vendendo armi, e delle multinazionali interessate alle risorse naturali dei Paesi aggrediti.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Sociale

Sul principio del “non uso della forza” nell'attuale diritto internazionale

di Maddalena Celano

Secondo la definizione data dall’ Enciclopedia Treccani, 

Secondo l’art. 2, § 4, della Carta ONU, gli Stati membri «devono astenersi nelle loro relazioni internazionali dalla minaccia o dall’uso della forza, sia contro l’integrità o l’indipendenza politica di qualsiasi Stato, sia in qualunque altra maniera incompatibile con i fini delle Nazioni Unite». La formula si presta nel complesso a esprimere una nozione stringente del divieto di uso della forza, ma lascia spazio ad alcuni dubbi interpretativi.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS