Rivista aperiodica teorica del Socialismo
Organo politico di Convergenza Socialista

Sociale

L'assistenza sessuofobica ai disabili

di Neviana Calzolari

Il filo rosso della sessuofobia

Man mano che procedo con i miei contributi per L’Ideologia Socialista mi rendo conto che c'è un filo rosso che lega le mie analisi sui temi più vari che riguardano in modo forte i corpi delle donne: questo filo è la scoperta dell'esistenza di una sessuofobia di fondo che attraversa realtà “femministe” e del movimento LGBTQIA tra loro molto diverse e che, in modo apparentemente opposto, dichiarano invece di promuovere la sessualità come valore positivo e liberatorio, addirittura emancipatorio.

Leggi tutto...

Aprite gli occhi, tendete le orecchie

di Giandiego Marigo

Vengono addotte svariate spiegazioni all’aumento, molto sensibile, per il quarto quadrimestre 2020 per le bollette elettrica e gas. Un rialzo sensibile +15,6% per l'elettricità e +11,4% per il gas, un aumento che si sentirà, soprattutto per le famiglie numerose.

Leggi tutto...

Sanità alla deriva

di Giandiego Marigo

Ho di recente affrontato l'argomento Sanità, ma gli avvenimenti impongono una ripresa. Nel precedente articolo qui riportato, si affrontava l'argomento in termini generali e, tutto sommato, moderati. Con la speranza che una sorta di mobilitazione dal basso potes,se rispondere, in qualche modo ad una situazione che va rapidissimamente deteriorandosi in modo irreparabile.

Leggi tutto...

Un paio di riflessioni sull'ultima tornata referendaria

di Giandiego Marigo

Vi sono alcune considerazioni da fare, a mio umilissimo parere, a proposito dell'ultimo referendum confermativo di Settembre 2020. Esse travalicano il senso specifico del referendum medesimo, che per un socialista scientifico (o anche libertario, come nel mio caso) non può rappresentare una sorpresa. Il meccanismo che ha condotto a quest'ultimo aggiustamento oligarchico è in atto da tempo. Non rappresenta affatto una novità. La trasformazione sottesa a tale meccanismo è stata graduale.

Leggi tutto...

Femministe native a favore della Rivoluzione Cubana

di Maddalena Celano

Femministe cubane ed attiviste cubane per i diritti civili come Mariela Castro, la direttrice del CENESEX (Centro Nazionale per l'Educazione Sessuale di Cuba), Lohana Berkins, Diana Sacayan, Teresa Melo e la giornalista Paquita de Armas, sono state violentemente attaccate, in questi giorni,  per la loro solida difesa della Rivoluzione Cubana. Attaccate e vittime di continue campagne diffamatorie, le loro lotte non incontrano il sostegno dei falsi ed inutili comunisti "mascolinisti", come non incontrano la solidarietà del femminismo borghese. Al contrario, le donne native resistenziali di Ecuador, Bolivia, Cile ed Argentina sono con Mariela Castro, sono con Lohana Berkins, sono con Diana Sacayan, sono con Teresa Melo e la giornalista Paquita de Armas.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS