Rivista aperiodica teorica del Socialismo
Organo politico di Convergenza Socialista

  • Pubblicato in Sociale

Spezzare la logica del profitto borghese

di Giovanni Carbone

Spezzare la catena di comando borghese con mentalità neo-nazista

Le società capitalistiche nelle quali viviamo, che passano per essere democratiche (un abuso sproporzionato del termine, per di più blaterato da imbecilli di Stato) sono ormai società marce, decrepite, putrescenti, maleodoranti di morte sociale secolare. Il cosiddetto mondo occidentale, dentro cui queste società sono nate e cresciute, è un mondo di razzismo, di xenofobia, di sfruttamento degli esseri umani e di ogni risorsa naturale.

Leggi tutto...

Sull’internazionalismo socialista

di Manuel Santoro

Nelle prime righe del Manifesto del Partito Comunista, Marx ed Engels dichiaravano che la storia di ogni società è storia di lotte di classe, una lotta tra uomo libero e schiavo, tra patrizio e plebeo. Una lotta tra oppressori e oppressi. O si è oppressori, o si è oppressi. Entrambi avevano compreso la graduale e costante polarizzazione dei due campi, i quali venivano indicati, nel documento destinato alla Lega dei Comunisti, come borghesia e proletariato. Useremo anche noi questi due termini nel corso dell’intervento.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS