Rivista aperiodica teorica del Socialismo
Organo politico di Convergenza Socialista

Impariamo da Mao Tse-Tung: l'esercito popolare e l'unità

di Mario Eustachio De Bellis

Il '68 non fu solo capelloni e minigonne. È stato un movimento di critica e contestazione del sistema capitalista e imperialista.

L'unità dei comunisti oggi non si fa senza il pensiero di Mao. W la Repubblica Popolare Cinese. W la Repubblica Italiana democratica e antifascista nata dalla Resistenza, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo.

CITAZIONI DALLE OPERE DEL PRESIDENTE MAO TSE-TUNG

Senza un esercito popolare, il popolo non ha niente. "Sul governo di coalizione" (24 aprile 1945), Opere Scelte, Vol. III.

Questo esercito è forte perché tutti i suoi membri hanno una disciplina cosciente; essi si sono uniti e combattono non per gli interessi privati di pochi individui o di una cricca ristretta, ma per gli interessi delle larghe masse popolari e di tutta la nazione. Stare fermamente al fianco del popolo cinese e servirlo con tutto il cuore - ecco l'unico scopo di questo esercito. Ibidem

L'Esercito popolare di Liberazione sarà sempre una forza di combattimento. Anche dopo la vittoria sul piano nazionale, durante il periodo storico in cui le classi non saranno state ancora abolite nel nostro paese e il sistema imperialista continuerà a esistere nel mondo, il nostro esercito resterà una forza di combattimento. su questo punto non devono esserci malintesi o incertezze. "Rapporto alla II sessione plenaria del VII Comitato centrale del Partito comunista cinese" ( 5 marzo 1949), Opere Scelte, Vol. IV.

Il nostro principio è che il Partito comanda il fucile, e mai dobbiamo permettere che il fucile comandi il Partito. "Problemi della guerra e della strategia" (6 novembre 1938), Opere Scelte, Vol. II

Tutti gli ufficiali e i soldati devono sempre tener presente che noi siamo il grande Esercito popolare di Liberazione, siamo le truppe dirette dal grande Partito comunista cinese. Se osserviamo costantemente le direttive del Partito, la vittoria sarà nostra. "Manifesto dell'Esercito popolare cinese di Liberazione" (Ottobre 1947), Opere Scelte, Vol. IV     

Solo attraverso l'unità del Partito comunista si può raggiungere l'unità di tutta la classe e di tutta la nazione; e solo attraverso l'unità di tutta la classe e di tutta la nazione si può sconfiggere il nemico e realizzare la rivoluzione nazionale e democratica."Conquistare a milioni le masse nel fronte unito nazionale antigiapponese" (7 maggio 1937), Opere Scelte, Vol. I.

Dobbiamo unire saldamente tutte le forze del nostro Partito sulla base dei principi d’organizzazione e di disciplina del centralismo democratico. Dobbiamo unirci con qualsiasi compagno, a condizione che osservi il programma, lo statuto e le decisioni del Partito. "Sul governo di coalizione" (24 aprile 1945), Opere Scelte, Vol. III 

Questo metodo democratico per la soluzione delle contraddizioni in seno al popolo è stato riassunto nel 1942 nella formula "unità - critica - unità". Più precisamente, questa formula significa che si deve partire da desiderio dell'unità, risolvere le contraddizioni mediante la critica o la lotta e raggiungere così una nuova unità su una nuova base. Secondo la nostra esperienza, questo è il metodo corretto per risolvere le contraddizioni in seno al popolo. "Sulla giusta soluzione delle contraddizioni in seno al popolo" (27 febbraio 1957).

Studiare Mao perché è la teoria rivoluzionaria del nostro tempo che nasce dalla pratica concreta. Sarà utile per capire gli errori commessi e superare gli ostacoli che abbiamo davanti a noi; sviluppare il marxismo, il leninismo e combattere il revisionismo.                                                                                                                                                                                                               

Ultima modifica ilVenerdì, 11 Giugno 2021 12:11
Devi effettuare il login per inviare commenti