Rivista aperiodica teorica del Socialismo
Organo politico di Convergenza Socialista

Il nostro percorso politico

Percorso politico Percorso politico

di Manuel Santoro

Per comprendere l’ambizione della nostra organizzazione politica è necessario comprendere il nostro obiettivo di lungo periodo. Esso consiste nel rifondare il socialismo su un campo politico assolutamente opposto a quello in cui giace, morendo, da decenni.

Marx divideva l’universo sociale in due campi opposti: quello degli oppressi e quello degli oppressori. Operando tale divisione, si sanciva strategicamente l’obiettivo finale del socialismo in quanto alternatività al capitalismo. Tale alternatività socialista è de facto la luce che, attraverso il nostro lavoro, si cerca di raggiungere. Come individui, come comunità.

E’ altresì evidente che una visione di così largo respiro, così radicalmente antitetica non solo allo status quo ma all’immaginario comune di coloro che, bene o male, si riconoscono nell’area della cosiddetta sinistra alternativa, deve misurarsi con una realtà politica pianificata su corte distanze e brevi periodi. Il contrasto palese tra l’obiettivo strategico che vive nell’alternatività al capitalismo e, di conseguenza, nei processi di trasformazione della società, includendo in essi tutte le possibili positive metamorfosi delle sovrastrutture, e il raggio d’azione della politica realistica che non va oltre la giusta, per carità, presa di coscienza di diritti, siano essi umani, sociali e civili, presuppone un lavoro tattico compatibile con un preciso tragitto teorico-politico-programmatico.

Seppure, in tutta sincerità, possiamo considerarci avanguardia di un processo politico di trasformazione strutturale della società, non possiamo certamente sperare di attuare tale trasformazione da soli. In quest’ottica, essere da poche settimane parte del Partito della Sinistra Europea rafforza enormemente non solo Convergenza Socialista ma l’aspirazione socialista in Europa. All’interno del Partito della Sinistra Europea, quindi, cercheremo di far emergere l’incombente necessità di riprendere un discorso fondativo smarrito, forse dimenticato. Un discorso socialista e classista.

Non sottovalutiamo il passaggio che ci vede ora in Europa con il Partito della Sinistra Europea, al fianco di altre organizzazioni politiche. Ciò costituisce un grande passo in avanti per il rafforzamento della nostra organizzazione di cui andare fieri poiché ci darà la possibilità di contribuire al rafforzamento in Europa di una visione alternativa sia alle destre nazionaliste, sovraniste e xenofobe, sia ai liberismi di vario colore politico. Inoltre, ci darà la possibilità di contribuire e di essere partecipi a campagne elettorali nelle quali far emergere la nostra linea politico-programmatica. Ad iniziare dalle prossime elezioni europee.

Si presenta, perciò, l’opportunità, anche per chi segue Convergenza Socialista senza ancora esserne parte, di tornare a fare politica socialista, classista, e ci sarà tanto spazio per contribuire in modo sensibile e consentire a Convergenza Socialista di diventare visibile a livello nazionale ed europeo. C’è bisogno del contributo di tutti, soprattutto in questo frangente storico che vede un rafforzamento delle destre sovraniste e nazionaliste, e la presenza costante della retorica liberista, soprattutto in Europa.

Come dice Marx, “le idee non possono realizzare nulla. Per realizzare le idee c’è bisogno degli uomini che mettono in gioco una forza pratica”. Citazione che abbiamo riportato nella nostra tessera per il 2019.

Ultima modifica ilDomenica, 03 Marzo 2019 17:24
Devi effettuare il login per inviare commenti