Rivista aperiodica teorica del Socialismo
Organo politico di Convergenza Socialista

  • Pubblicato in Esteri

Donne cubane: un'identità insorgente

Intervista a Maddalena Celano

Questo 27 marzo 2021 è stata organizzata la carovana mondiale contro il blocco genocida degli Stati Uniti contro Cuba: un’iniziativa che ha visto, la nostra Responsabile Esteri, Maddalena Celano, nonostante il lockdown dovuto a pandemia, estremamente impegnata con l’organizzazione di interviste, eventi multimediali e dibattiti virtuali.

Leggi tutto...

L'accumulazione originaria: l'inferno delle donne

di Maddalena Celano

L'Accumulazione Originaria: ovvero il lavoro non retribuito delle donne

L'origine del patriarcato nell' economia arcaica-schiavista: il contributo del femminismo materialista francofono

Esistono due tipi di femminismo marxista: uno che cerca di applicare gli strumenti marxisti alla questione delle donne e un altro che cerca di aggiungere, alla riflessione marxista sulle classi, spiegazioni culturali o ideologiche sul ruolo e sul destino sociale delle donne. Una posizione intermedia si concentra sul rendere visibile e analizzare ciò che accade alla sfera domestica, in termini di lavoro che chiamano "riproduttivo".

Leggi tutto...

Intervista al Coordinatore Generale del Museo Manuela Sáenz di Quito

di Maddalena Celano

Uno dei primi Musei, al mondo, dedicati ad una donna rivoluzionaria e proto-femminista

Breve biografia di Jorge Álvarez Cevallos

Sono nato nel 1958 e, sin da allora, ho continuato ad essere formato ed educato da donne. Sono padre di tre fantastici figli e nonno di sette nipoti che mi stupiscono anche per l'imprevedibilità. Originariamente, e sin da adolescente, ho amato la filosofia e la poesia, ma sono stato persuaso da mio padre a intraprendere la prosaica carriera dell'ingegneria commerciale.

Leggi tutto...

Utero in affitto ovvero rimozione mercificata della dipendenza dal legame materno

di Neviana Calzolari

La mercificazione dei corpi

Tra le tante acquisizioni in termini di strumenti femministi che mi ha regalato la militanza passata in Arcilesbica, non vi è dubbio che una delle più importanti sia stata l'analisi di alcuni fenomeni in termini di mercificazione del corpo femminile che in realtà, all'interno del movimento LGBTQIA, venivano al contrario esaltati come esempi di nuovi diritti e di autodeterminazione (in particolare la cosiddetta GPA : Gestazione per altri, cioè , in versione addolcita, l'utero in affitto, così come la prostituzione in quanto lavoro).

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

Cuba: tolleranza zero contro il femminicidio

di Maddalena Celano

Il governo di Cuba affronta il tema del femminicidio. Affrontare la violenza di genere è una priorità per Cuba.

Il problema del femminicidio è stato qualificato come questione di alta priorità nazionale: affrontare le manifestazioni della violenza di genere, richiede l'articolazione di sforzi congiunti che contribuiscano a una maggiore velocità, profondità e rigore nelle azioni per eliminare questo flagello, su cui il Paese ha dichiarato un politica di tolleranza zero.

Leggi tutto...

Donne nel bel mezzo di un vortice

Intervista a Yolanda Ferrer, presidente della Federazione delle Donne Cubane

Traduzione di Maddalena Celano

Cuba: donne, rivoluzione e femminismo

Successi e battute d’ arresto del femminismo cubano

La validità della Federazione delle donne cubane è ineccepibile, considera Yolanda Ferrer, una testimone di prim'ordine nella storia recente di Cuba. 

Subito dopo la Rivoluzione del 1959, una donna nera appare sulla prima copertina della rivista Mujeres ; un'altra fu la prima persona a ricevere il titolo di proprietario terriero dopo la firma della legge di riforma agraria. Migliaia di contadine hanno preso d'assalto il popoloso e ingombrante quartiere di Miramar in cerca di lezioni (scolastiche) per la vita, mentre le adolescenti, quasi ragazze, con lanterna in mano, si sono recate in montagna per imparare l'alfabeto. 

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Sociale

Femministe native a favore della Rivoluzione Cubana

di Maddalena Celano

Femministe cubane ed attiviste cubane per i diritti civili come Mariela Castro, la direttrice del CENESEX (Centro Nazionale per l'Educazione Sessuale di Cuba), Lohana Berkins, Diana Sacayan, Teresa Melo e la giornalista Paquita de Armas, sono state violentemente attaccate, in questi giorni,  per la loro solida difesa della Rivoluzione Cubana. Attaccate e vittime di continue campagne diffamatorie, le loro lotte non incontrano il sostegno dei falsi ed inutili comunisti "mascolinisti", come non incontrano la solidarietà del femminismo borghese. Al contrario, le donne native resistenziali di Ecuador, Bolivia, Cile ed Argentina sono con Mariela Castro, sono con Lohana Berkins, sono con Diana Sacayan, sono con Teresa Melo e la giornalista Paquita de Armas.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS