Rivista aperiodica teorica del Socialismo
Organo politico di Convergenza Socialista

L’educazione e il partito

di Manuel Santoro

Negare in linea di principio i compromessi, negare in linea generale che i compromessi di qualsiasi natura siano ammissibili, è una cosa puerile, che è persino difficile prendere sul serio. Un uomo politico che voglia essere utile al proletariato rivoluzionario deve saper distinguere i casi concreti dei compromessi inammissibili, in cui si esprimono l’opportunismo e il tradimento.” [1] E per distinguere l’opportunismo e il tradimento dalla giusta mossa tattica che favorisce la lotta della classe operaia contro il capitale, l’uomo politico deve essere educato poiché “soltanto da una lunga opera d’istruzione e di educazione, soltanto dallo studio, dall’esperienza politica, dall’esperienza della vita” [1] è possibile utilizzare la tattica per sconfiggere un formidabile avversario di classe quale la borghesia.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Economia

Rilancio o cerotti?

di Renato Gatti

La sospensione del mercato

In questo periodo di coronavirus moltissime regole sociali sono state sospese; penso ad esempio alle norme europee sugli aiuti di Stato e sulle norme per la stabilità e lo sviluppo, penso ai diritti civili dei cittadini e a quelli economici di tutti gli operatori produttivi; in quest’ultimo caso si è sospesa la funzione del mercato ed ad essa si è sostituito l’interventismo politico.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

Il Venezuela non è una nazione sola

di Martha Alvarez 

Il rispetto dei confini, insieme alla sovranità e l’autodeterminazione dei popoli sono principi che risalgono all’alba dei tempi, e sui quali poggia ogni Stato moderno che ha una effettiva potestà d’imperio. Tra i tanti racconti, per dimostrare l’idea, si è scelto uno straordinario che risale al XIII secolo a.C.

Leggi tutto...

Accumulazione capitalistica e alienazione

di Manuel Santoro

Quanto più grandi sono la ricchezza sociale, il capitale funzionante, l’estensione e l’energia del suo accrescimento, quindi anche la grandezza assoluta del proletariato e la forza produttiva del suo lavoro, tanto più grande è l’esercito industriale di riserva.” [1] L’accumulazione della produzione e, quindi, del capitale è, come abbiamo visto precedentemente [2], una fase intermedia dentro il capitalismo storicamente compiuta, la quale partendo dalla libera concorrenza si esaurisce nei monopoli, e il capitalismo “antico” si trasforma in capitalismo monopolistico, ovvero imperialismo.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Cultura

Autoefficacia collettiva e politica

di Maddalena Celano

Le concezioni della natura umana sono cambiate notevolmente nel tempo. Nelle prime concezioni teologiche, la natura umana era statica e preordinata dal disegno divino originale. L'evoluzionismo ha trasformato la concezione della natura umana: l’umanità è anche modellata da pressioni ambientali che agiscono su mutazioni genetiche casuali e ricombinazioni riproduttive. Questo processo non teleologico è privo di piani o scopi deliberati. La capacità simbolica di comprendere, prevedere o modificare il corso degli eventi conferisce notevoli vantaggi funzionali. 

Leggi tutto...

Sulle fasi della società capitalistica

di Manuel Santoro

L’imperialismo è una questione economica, strutturale, da cui la relativa componente politica, e non solo, si erge in tutta la sua brutalità. Considerare l’imperialismo come atteggiamento meramente politico è teoricamente, e di conseguenza politicamente, errato e tale fu l’errore di tanti esponenti di primo piano del socialismo internazionale, e tale è l’errore che ancora in tanti commettono oggi.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Sociale

Al sur del río Bravo en tiempos Covid-19 & Un mundo al revés

Por Martha Alvarez

Al sur del río Bravo en tiempos Covid-19

Las desigualdades son realidad, innegables, constantes, prácticamente globalizadas. Mostrar las diferencias plásticas de la geografía urbana a través de fotografías tomadas desde arriba gracias a un dron es el tema del fotógrafo Johnny Miller. El resultado es sorprendente. Sin embargo, es la verdad paradójica y controvertida que da forma a los conglomerados sociales, donde una cuenca es suficiente para hacer ver la brecha de la injusticia social, que es el factor común, especialmente en el sur del Río Bravo.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Sociale

El regreso de los viajeros

por Martha Alvarez 

Al sur del río Bravo, la pandemia renueva la odisea de millones de migrantes y turistas.

Cuando llegaron los primeros españoles, recibidos con magníficos regalos, se maravillaron de encontrar una sociedad donde la hospitalidad era importante. América se muestra inmediatamente como un territorio socialmente acogedor y capaz de satisfacer todas las necesidades. Aunque los pueblos originarios no conocían los principios del Evangelio, fueron testigos vivos de la concreción de los valores fundamentales de la humanidad en la acogida, la práctica de la solidaridad y la afirmación del derecho a existir.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

Venezuela no está sola

de Martha Alvarez

El respeto a las fronteras, junto al reconocimiento de la soberanía y la autodeterminación de los pueblos, son principios que se remontan a los albores de los tiempos, y sobre los cuales descansa cada estado moderno que tiene el potencial del imperio.

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Esteri

La pandemia Covid-19: una mirada desde Cuba

Por Luis Darío Martos González

El Nuevo Coronavirus SARS-CoV-2, causante de la enfermedad Covid-19, declarada como pandemia por la Organización Mundial de la Salud (OMS) el 11 de marzo del año en curso, surge como brote epidémico en la ciudad china de Wuhan en noviembre del 2019; rápidamente se propagó en esa ciudad y, a pesar de las medidas restrictivas de las autoridades, trascendió sus derroteros para contagiar a personas de otras regiones del mundo en contacto con enfermos chinos y de otras naciones que contrajeron el virus en ella durante su estadía turística, laboral o por razones diversas.  

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS